L’estro
del Bottegaio

Viaggiando e curiosando tra le botteghe d’Italia ho avuto la fortuna di imbattermi in personaggi incredibili.

Il comune denominatore è un profondo attaccamento alla nostra seconda casa, la bottega, e quell’essere un po’ cantastorie… di storie vere, di produttori pazzeschi e cose buone da proporre ogni giorno …

Sono selezioni uniche, ogni bottega è totalmente diversa dalle altre e rappresenta alla perfezione il carattere di chi sta dietro il bancone!

Però… perché non dedicare il giusto spazio alle scelte di amici bottegai che stimo nell’Antica latteria Erbavoglio? Il passo è stato brevissimo, due telefonate agli amici Guido e Vittorio e siamo partiti!

Il primo ha la bottega ParlacomeMangi in quel di Rapallo, che già solo il nome…. Ha creato a due passi dal mare un luogo di ritrovo pazzesco per buongustai e ci aiuterà nello scoprire una Liguria da acquolina in bocca!

Vittorio è di Novara, la sua bottega CibidiVersi è un’esplosione di chicche e la sua energia la trasmette a chiunque si avvicini al banco a colpi di “piccikini”, foglietti con citazioni di Dante, Shakespeare e tanti altri, commentate da Vittorio con ironia e leggerezza… poesie, frasi che accompagnano quotidianamente la spesa dei novaresi.

Benvenuti all’Antica Latteria Erbavoglio, vi dedicheremo lo spazio che meritate!

La bottega per me è un luogo di ritrovo, dove alla base del commercio c’è soprattutto il rapporto che si crea tra chi sta dietro al bancone e chi vuole comprare qualcosa di buono..

il piacere che ti dà l’aver ben consigliato il cliente è unico, come il raccontare tutto quello che sai di un prodotto!
Perché hai scelto quel vino così profumato, chi fa quel magnifico formaggio e dove… e quando azzecchi l’abbinamento, bingo!

Siamo fatti così, ci piace tanto parlare dei nostri prodotti, come se fossimo un po’ anche noi a farli!

È nata così la voglia di raccontarvi anche le storie di bottegai oltre che dei prodotti, esplorando città più lontane… lo spirito però, è sempre quello!

E poi siamo il trait d’union tra eclettici produttori e il cliente finale, ci piace Dobbiamo ammetterlo..
..entrare in una bottega è un po’ come entrare in casa del bottegaio, già capisci con chi hai a che fare!

Due personaggi fantastici!